giovedì 17 ottobre 2013

La D.


In questa Lucca C&G come sempre piena di uscite, vedrà la luce anche il raccoltone di Drakka
in Italiano, edito dalla Renoir. 160 pagine di menare. Per chi segue questo blog non sarà una novità, anzi, sono quasi 4 anni che scrasso le palle con Drakka.. però l'edizione italiana è una cosa a cui tenevo in modo particolare.

Un po' perchè all'interno delle italiche sponde non sono mai stato pubblicato se non in veste di colorista; un po' perchè così posso fare pubblicità a Drakka senza che niente ne venga all'Ankama, che se non fosse ancora chiaro dal mio livore accennato qua e là, mi ha fatto vivere in maniera pessima tutto il lavoro (e può vantare così come suo unico merito quello di avermi fatto provare come la totale assenza di professionalità e rispetto per l'altrui lavoro non è affatto un'esclusiva del belpaese); un po' perchè così finalmente posso leggere anche io la storia, che prima nei balloon c'erano tutte parole strane con gli accenti che non si capiva niente.

No, scherzo.

In Drakka ci ho messo così tanto amore per questo lavoro, che riesco a tollerare anche tutti gli errori che ci vedo dentro quando lo rileggo. E per me è tanto.

Insomma, leggetelo! Io sarò al banchetto della Renoir a disegnare sui vostri albi.

Qui un'anteprima dell'albo in italiano!
Qui di seguito la bozza della copertina e altre bozze di proposte scartate.




1 commento:

Enrico Teodorani ha detto...

Bella copertina!